Domenica 06 Febbraio 2011

Egitto/ Calma al Cairo, esercito rafforza presenza piazza Tahrir

Il Cairo, 6 feb. (TMNews) - L'esercito ha rafforzato la sua presenza questa mattina a piazza Tahrir, epicentro del movimento di contestazione anti-Mubarak, mentre la vita sembra riprendere lentamente la sua normalità al Cairo dove numerosi negozi, strade e ponti hanno riaperto, al 13mo giorno della protesta. I soldati controllano il ponte del 6 ottobre, vicino alla piazza Tahrir, utilizzato il 2 febbraio scorso dai sostenitori del presidente Hosni Mubarak per attaccare i dimostranti antigovernativi. Le violenze hanno provocato almeno 11 morti stando a un ultimo bilancio ufficiale. Secondo alcuni dimostranti, nel primo pomeriggio di oggi è prevista una messa a piazza Tahrir. Nei giorni scorsi, fianco a fianco con i musulmani, numerosi copti, o cristiani d'Egitto, hanno manifestato insieme sulla piazza per chiedere le dimissioni di Mubarak, accusato da molti oppositori di "perseguitare" la minoranza copte d'Egitto. L'esercito ha rafforzato la sua presenza anche vicino al Museo egizio. In strada ci sono ancora le barricate alzate dai manifestanti anti-Mubarak, presenti oggi a centinaia nella piazza Tahrir. Decine di dimostranti sono seduti davanti ai carri armati dell'esercito per impedire di lasciare piazza Tahrir, dove l'atmosfera è tranquilla e centinaia di manifestanti si svegliano dopo un'ennesima notte passata in tende improvvisate, nonostante l'imposizione del copri-fuoco notturno. (Fonte Afp)

Bla

© riproduzione riservata