Domenica 06 Febbraio 2011

Giustizia/ Frattini: Spero in sostegno dei Radicali

Roma, 6 feb. (TMNews) - L'apertura dei radicali sul tema della riforma della giustizia è considerata interessante dal ministro degli Esteri Franco Frattini, che si augura che i radicali sostengano la maggioranza. Il capo della diplomazia italiana, che ha parlato in un'intervista a Maria Latella su SkyTg 24, ha peròdefinito "fantasiosa" l'ipotesi che il ministro della Giustizia Angelino Alfano si dimetta dal posto ministeriale, per lasciare spazio a un tecnico scelto dal leader radicale Marco Pannella, per andare a fare il coordinatore unico del Pdl. "Pannella ha fatto un discorso serio sulla giustizia, non su un uomo", ha affermato Frattini. E rispondendo a una domanda il ministro ha detto: "Mi auguro che i radicali sostengano la maggioranza, ma non so" se lo faranno. Di certo, secondo il ministro, con la maggioranza il partito di Pannella "ha in comune la riforma della giustizia, ma ha una proposta più radicale", in particolare sul tema della separazione delle carriere. Per quanto riguarda Alfano, Frattini ha detto che, "pur non essendo nella mente di un collega", ritiene destabilizzante fare il toto-nomi. "Alfano è un eccellente ministro e un caro amico e noi siamo stati tra i primissimi a parlare di un coordinatore unico (del Pdl)", ha premesso il ministro. "Ma non si può fare che si sposta una persona da una parte, che si metta a fare il ministro della Giustizia un'altra persona .E' un metodo poco trasparente, che Berlusconi non segue. Lui francamente quest'idea non l'ha mai ventilata".

Mos

© riproduzione riservata