Lunedì 07 Febbraio 2011

Tre morti in Veneto positivi all'H1N1, tutti erano già malati

Roma, 7 feb. (TMNews) - Tre pazienti con gravi patologie pregresse e positivi al tampone dell'influenza H1N1 sono deceduti negli ospedali veneti. I casi sono stati confermati oggi dalla direzione regionale prevenzione. Ne dà notizia l'assessore alla sanità Luca Coletto. Si tratta di un uomo di 56 anni, affetto da leucemia acuta mieloide, residente a Teolo (PD), che era ricoverato presso l'Azienda Ospedaliera di Padova; di una donna di 56 anni, residente a Venezia e ricoverata all'Azienda Ospedaliera patavina, affetta da linfoma e amiloidosi; e di una donna di 69 anni, residente a Valdagno (VI) e ricoverata all'ospedale di Arzignano, che era affetta da linfoma, obesità e diabete. "Si tratta di persone che erano già gravemente malate - sottolinea l'assessore Coletto - il cui decesso addolora, ma rientra pienamente nella casistica annuale, che sempre presenta un certo numero di casi mortali in persone con queste patologie. Non deve preoccupare nemmeno la frequenza dei decessi, anch'essa legata al fatto che stiamo entrando nella fase di picco dell'epidemia, con il maggior numero di cittadini colpiti". Finora in Veneto le persone che hanno contratto l'influenza siano circa 200.000. Il numero totale dei decessi è salito a 12. L'anno scorso l'influenza H1N1 aveva causato 13 decessi, 182 ricoveri ed aveva colpito più di 300.000 persone.

Red/Apa

© riproduzione riservata