Lunedì 21 Febbraio 2011

Libia/ A Tripoli saccheggiata tv, incendiati edifici pubblici

Il Cairo, 21 feb. (TMNews) - La sede di una televisione e di una radio pubbliche è stata saccheggiata ieri sera a Tripoli, dove sono stati dati alle fiamme anche posti di polizia e alcuni edifici dei comitati rivoluzionari. "Il locale che ospita la televisione Al Jamahiriya 2 e la radio Al-Shababia è stato saccheggiato", ha detto alla France presse un testimone sotto anonimato. La diffusione dell'emittente televisiva e di quella radiofonica risultava sospesa ieri sera, ma è ripresa questa mattina. Al Jamahariya 2, seconda rete pubblica, e la radio Al Shababia, erano state lanciate nel 2008 dal figlio del leader libico Muammar Gheddafi, Saif Al Islam, prima di essere nazionalizzate. Stando a diverse testimonianze raccolte dalla France presse, ieri sera sono stati dati alle fiamme diversi edifici pubblici, tra cui commissariati di polizia e locali dei Comitati rivoluzionari, situati in diversi quartieri di Tripoli, compresi quelli più vicini a Piazza Verde, nel centro della città, dove ci sono stati scontri tra manifestanti e sostenitori del regime. (fonte Afp)

Sim

© riproduzione riservata