Lunedì 21 Febbraio 2011

Libia/ Eni: No problemi impianti ma rimpatria alcuni dipendenti

Roma, 21 feb. (TMNews) - Eni sta rimpatriando i dipendenti non "strettamente operativi" presenti in Libia sia tutti i familiari dei dipendenti. La società precisa tuttavia, in una nota che "non ravvisa alcun problema agli impianti e alle strutture operative" in Libia. "In relazione allo stato delle attività in Libia, Eni - spiega la nota - informa che è in corso sia il rimpatrio dei familiari dei propri dipendenti, come già previsto a seguito della chiusura anticipata delle strutture scolastiche nel Paese, sia dei dipendenti non strettamente operativi. In questo momento Eni non ravvisa alcun problema agli impianti e alle strutture operative. Le attività proseguono nella norma senza conseguenze sulla produzione. Eni, tuttavia, sta provvedendo a rafforzare ulteriormente le misure di sicurezza a tutela di persone e impianti".

Rbr

© riproduzione riservata