Martedì 01 Marzo 2011

Federalismo/ Governo oggi in aula alla Camera, attesa la fiducia

Roma, 1 mar. (TMNews) - Arriva all'ultimo passaggio il contrastato iter del decreto legislativo sul fisco municipale: oggi alle 10 il governo riferirà anche alla Camera, e con ogni probabilità porrà la questione di fiducia sulla risoluzione di maggioranza che dovrebbe essere presentata per approvare le comunicazioni dell'esecutivo. In questo caso, il voto ci sarebbe mercoledì. Dal punto di vista tecnico, il passaggio di oggi non ha effetti: la legge delega sul federalismo fiscale prevede infatti che il governo - nel caso in cui non si adegui al parere della Bicamerale come in effetti è stato - trasmetta il testo del decreto alle Camere, e decorsi 30 giorni - a prescindere dai voti di Senato e Camera - può emanare definitivamente il dlgs. Avendo trasmesso il testo il 15 febbraio, dunque, il governo potrà comunque emanare il decreto già il 18 marzo. Ma ovviamente il passaggio di oggi ha un significato politico. Roberto Calderoli, dopo un vertice con Silvio Berlusconi, Umberto Bossi e Giulio Tremonti, ha già fatto sapere che se saranno presentati documenti sui cui verrà chiesto il voto "il governo porrà la fiducia", peraltro già autorizzata in un precedente Consiglio dei Ministri. E la maggioranza ha già fatto sapere che una risoluzione sarà presentata. Un modo per blindare la riforma in particolare, spiegano dalla Lega, rispetto al gruppo dei 'Responsabili' composto per la gran parte da deputati che fanno riferimento a componenti 'sudiste'. Ma soprattutto per superare la bocciatura della Bicamerale, dove maggioranza e opposizione sono in perfetta parità. Con il voto positivo di Senato e Camera, invece, la Lega potrà dimostrare l'esistenza di una maggioranza a favore della riforma.

Rea/

© riproduzione riservata