Lunedì 07 Marzo 2011

Libia/ Nato: Se bombardamenti continuano, non staremo a guardare

Bruxelles, 7 mar. (TMNews) - Gli attacchi sistematici contro la popolazione civile in Libia potrebbero essere considerati come crimini contro l'umanità, e se Gheddafi continuerà ad attaccare la popolazione civile, la comunità internazionale non potrà stare a guardare: lo ha affermato il Segretario generale della Nato, Anders Fogh Rasmussen. "Simili attacchi generalizzati e sistematici contro la popolazione civile potrebbero essere considerate crimini contro l'umanità: se Gheddafi e i suoi militari continueranno ad attaccare la popolazione in modo sistematico, non posso pensare che la comunità internazionale e l'Onu resteranno a guardare", ha dichiarato Rasmussen, sottolineando tuttavia più volte che l'Alleanza "non ha alcuna intenzione di intervenire" senza un chiaro mandato dell'Onu. (fonte Afp)

Mgi

© riproduzione riservata