Sabato 19 Marzo 2011

Giappone/ Fukushima, erogazione elettricità forse da domani

Roma, 19 mar. (TMNews) - L'erogazione dell'energia elettrica alla centrale nucleare Fukushima-1, danneggiata dal devastante terremoto/tsunami che ha colpito il Giappone nordorientale l'11 marzo, potrebbe ripartire domani. L'ha chiarito oggi il portavoce dell'Agenzia di sicurezza nucleare nipponica Fumiaki Hayakawa. L'operazione è una pre-condizione per far ripartire il sistema di raffreddamento d'emergenza dei reattori nucleari, in modo da evitare il rischio di fusione totale dei nuclei. "Il cavo è stato connesso al reattore numero 2, ma l'elettricità non è stata ancora ristabilita, perché bisognerà fare diverse verifiche delle zone bagnate nell'acqua marina", ha spiegato Hayakawa. "Se non dovessimo scoprire problemi oggi, dovrebbe essere possibile domani (ristabilire l'erogazione elettrica, ndr.)", ha continuato Hayakawa. La notizia non è stata comunque confermata dalla compagnia elettrica Tokyo denryoku (Toden, Tepco nell'acronimo inflese, ndr.). "Il cavo è stato tirato nella centrale, ma non è stato ancora connesso" al reattore 2, ha spiegato un portavoce di Toden. "Noi - ha continuato - facciamo del nostro meglio, ma non possiamo purtroppo dire quando l'elettricità sarà ristabilita". Dopo otto giorni di battaglia per evitare il peggio, i soldati e gli uomini della Tokyo denryoku (Toden), la società elettrica che gestisce la centrale, continuano a raffreddare il reattore 3 sparando acqua a getto continuo. (Con fonte Afp)

Mos

© riproduzione riservata