Lunedì 21 Marzo 2011

Libia/ Calderoli:no a neocolonialismo, vogliamo voto Parlamento

Roma, 21 mar. (TMNews) - La Lega dice no ad un intervento in se neo-colonialista e chiede comunque un voto del Parlamento. Lo ha detto Roberto Calderoli, ministro della Semplificazione, a Repubblica. "La Lega dice intervento sì, ma come? In Parlamento avremmo chiesto quei caveat che oggi qualche ministro dice non esserci e avremmo votato dei documenti" ha sottolineato Calderoli ricordando che venerdì, in Consiglio dei ministri, "avevamo avuto garanzia ce prima di qualsiasi azione ci sarebbe stato un passaggio in Parlamento e non solo nelle commissioni". La Lega, ha aggiunto il ministro, vuole "assicurare che questa resti un'operazione umanitaria e non solo colonialista mentre ora la risoluzione dell'Onu non è del tutto coincidente con quello che stanno facendo: c'è modo e modo di tutelare i diritti umani, vediamo di non esagerare". Il punto è che "ci dobbiamo difendere dagli attacchi terroristici e non ci vuole niente che qualche barca vada in Francia o Inghilterra a portargli qualche turista". Tutti argomenti che saranno affrontati oggi in Consiglio dei ministri, presente anche Ignazio La Russa: "Continuo ad auspicare che il ministro della Difesa non diventi un ministro della Guerra".

Mdr

© riproduzione riservata