Lunedì 21 Marzo 2011

Mondo arabo/ Ban Ki Moon: intervento monito a regimi autoritari

Il cairo, 21 mar. (TMNews) - L'intervento sotto egida Onu in Libia deve essere considerato come un messaggio a tutti i regimi autoritari che continuano a dare ordine di aprire il fuoco sui manifestanti e a reprimere le opoosizioni. Lo ha detto oggi il segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki Moon in un'intervista all'agenzia France press. Ban, che oggi inizia una visita in Egitto e Tunisia, riferendosi proprio a questi due paesi dice che è "evidente che un vento di cambiamento a preso soffiare sulla regione". La "comunità internazionale... - prosegue - ha la responsabilità di aiutare queste popolazioni e fare i modo che i dirigenti inizino ad ascoltare in modo chiaro e sincero le voci del popolo e le aspirazioni della cittadinanza". Quanto accaduto in Egitto e Tunisia deve, ha proseguito ban, essere preso in seria considerazione anche dai dirigenti di Bahreïn, Yémen e Siria: "ho parlato con tutti i dirigenti della regione, tutti, senza eccezione, e li ho invitati con forza a prendere misure per riforme audaci che consentano di rispettare la volontà della popolazione e garantire la libertà di espressione". Quanto alla risoluzione 1973 che autorizza l'intervento in Libia, Ban la definisce una scelta "storica". La risoluzione "afferma senza equivoci la determinazione della comunità internazionale a intervenire a protezione dei civili dalle violenze perpetrate contro di loro dai proprio governi".

vgp

© riproduzione riservata