Giovedì 31 Marzo 2011

Immigrati/Cinque i sopravvissuti a naufragio,salvati da motopesca

Roma, 31 mar. (TMNews) - Sarebbero solo cinque gli immigrati sopravvissuti al naufragio di un barcone e salvatisi grazie all'aiuto di un motopesca egiziano. Il naufragio è stato raccontato dagli stessi immigrati una volta sbarcati in Italia a Lampedusa, dove sono stati accompagnati dalla guardia costiera. Tutto sarebbe avvenuto in acque internazionali: secondo quanto spiegato dalla guardia costiera, alle 16 di ieri un velivolo Frontex impiegato in attività di pattugliamento ha intercettato un motopesca egiziano fermo con dei migranti a bordo. Sul motopesca c'erano cinque migranti, distesi sul ponte: uno di loro stava male. La guardia costiera ha disposto l'invio in zona della motovedetta Cp 301 che, alle 18.55, a circa 35 miglia a sud di Lampedusa ha intercettato il motopesca e fornito assistenza agli immigrati. Alle 19, dopo aver trasbordato i cinque migranti, la motovedetta ha iniziato a fare rientro a Lampedusa, dove è giunta alle 20.45, consegnando gli immigrati al personale medico presente in banchina. I cinque immigrati, ha poi raccontato ai microfoni di Sky Tg 24 il comandante della Guardia Costiera Cosimo Nicastro, "hanno dichiarato che facevano parte di un gommone che nei giorni precedenti, in acque libiche, era affondato perdendo le tracce degli altre occupanti".

Apa

© riproduzione riservata