Domenica 03 Aprile 2011

Calcio/ Milan, Berlusconi: Per Leonardo solo affetto

Roma, 3 apr. (TMNews) - "Lo scudetto? E' vicino sette partite". Non si sbilancia ancora Slvio Berlusconi. Certamente entusiasta dell'esito del derby, che i rossoneri hanno dominato e vinto per 3-0, il presidente del Milan predica calma: "Abbiamo la possibilità di fare bene e da questo punto di vista il derby è stato importante", ha spiegato ai microfoni di Sky Sport. Nessun rancore nei confronti dell'ex Leonardo, bersagliato dai tifosi rossoneri: "Mi ha dato del narciso? Aveva assolutamente ragione - sorride il patron -. Io gli faccio di cuore i più affettuosi auguri, affinché possa fare bene e restare all'Inter, il derby è una storia diversa, voglio bene a Leonardo, ha dato tanto al Milan, non ho che sentimenti affettuosi. La curva gli ha dato del 'giuda'? Non tutti sono buoni come me". La doppietta di Pato s'intreccia con il fidanzamento con la figlia Barbara: "La prossima domanda - tentenna Berlusconi -. Barbara nel Cda del Milan? E' sempre stato un auspicio che qualcuno dei miei figli potesse garantire la continuità dell'amore della famiglia per i colori rossoneri. Per adesso è consigliere, poi vedremo". Infine una battuta su Mario Balotelli, avvicinato negli ultimi tempi al Milan: "Se arriva qualche campione? Noi stiamo bene così, non abbiamo scadenze impellenti. Balotelli? C'e' uno stile Milan che non mi sembra sia così vicino a quello di Balotelli. E' un bravissimo ragazzo che ogni tanto ha delle distrazioni, si distrae diciamo cosi", conclude il presidente del Consiglio.

Dsp

© riproduzione riservata