Domenica 10 Aprile 2011

Imprenditore ucciso a Roma, indagato: ho gettato arma nel Tevere

Roma, 10 apr. (TMNews) - "Ho gettato l'arma, la pistola, nel Tevere". Ha detto così A.P., 70 anni, agli investigatori della Squadra mobile, ai quali ha confessato di essere lui la persona che ha ucciso davanti al Teatro delle Vittorie l'imprenditore Roberto Ceccarelli la sera di venerdì. Il movente dell'omicidio sarebbe legato a dei soldi che l'indagato aveva affidato alla vittima e che voleva indietro. Per questo c'era stata una discussione tra i due e poi l'uomo ha deciso di prendere la pistola. Nelle prossime ore sarà fissato dal giudice delle indagini preliminari l'interrogatorio di convalida. Il pm Silvia Santucci chiederà l'emissione di una ordinanza di custodia cautelare.

Nav

© riproduzione riservata