Domenica 10 Aprile 2011

Calcio/ Sampdoria: Cavasin "Se vado via io è peggio"

Milano, 10 Apr (TMNews) - "Il pensiero di essere mandato via non mi ha sfiorato: ma se devo dire la mia, sarebbe il peggio del peggio". Queste le parole del tecnico della Sampdoria Alberto Cavasin, rilasciate a caldo ai microfoni di Sky, subito dopo la cocente sconfitta casalinga contro il Lecce che fa sprofondare i blucerchiati: ora Palombo e compagni hanno un solo punto di vantaggio sul Cesena terzultimo in classifica. "Sono arrivato qui e ho risolto un sacco di problemi. La condizione fisica, il gruppo, alcuni giocatori malati - aggiunge Cavasin -. Si risolvono i guasti, poi però lo so anch'io che contano i risultati. L'assenza di Garrone in tribuna? Si trattava di motivi personali: il presidente mi aveva chiamato e aveva parlato anche con la squadra". Cavasin, subentrato a Di Carlo alla 29esima giornata, ha un ruolino di marcia decisamente negativo sulla panchina blucerchiata: in quattro partite ha raccolto solo un punto (lo 0-0 di Verona contro il Chievo) rimediando tre sconfitte contro Catania, Parma e, appunto, Lecce. La posizione del tecnico, dopo l'1-2 contro i salentini, è sotto esame e non si escludono sviluppi clamorosi nelle prossime ore.

Dsp

© riproduzione riservata