Sabato 16 Aprile 2011

Tv/ Gf 11, chiude lunedi' il reality dei successi

Milano, 16 apr. (TMNews) - Trentacinque concorrenti, quasi setti mesi di programmazione con un ascolto medio di 5 milioni di telespettatori. Sono alcune delle cifre che hanno reso quest'ultima edizione del GF davvero speciale. Secondo Massimo Donelli, direttore di Canale 5, "basterebbero questi dati per tacitare i numerosi sicofanti che sgomitano nel teatrino della televisione facendo a gara per annunciare, da anni, la morte del reality, salvo poi venire sistematicamente smentiti". Per la rete del gruppo Mediaset il Grande Fratello, quest'anno piu' che mai, rappresenta un motivo di orgoglio, avendo peraltro raddoppiato in cinque anni il numero delle puntate (erano 14 nel 2007, ndr). Grande successo editoriale e commerciale, a tratti offuscato da qualche episodio di blasfemia tra i concorrenti: "Purtroppo me ne rammarico e mi sento in dovere di scusarmi di nuovo con i telespettatori", ha commentato Donelli, che ha anche precisato: "Chiaramente abbiamo sempre provveduto a sanzionare ogni intervento inopportuno". Il GF ha avuto un ruolo fondamentale anche nell'alimentare il day time di Canale 5, grazie alla striscia quotidiana ed il trattamento del reality all'interno di programmi quali Mattino 5, Pomeriggio 5 e Domenica 5. Straordinari risultati anche per l'esilarante Mai dire GF, condotto dalla Gialappa's. Il programma ha inoltre contribuito all'affermazione della nuova rete La5 e di Mediaset Premium, con la diretta h 24. Il grazie del presidente Donelli va anche alla conduttrice Alessia Marcuzzi: "Sempre impeccabile ed infaticabile nonostante il pancione (la showgirl e' in attesa di una bimba dal cantante e presentatore televisivo Francesco Facchinetti, ndr). Con la sua travolgente simpatia e la grande intesa con Alfonso Signorini, ha saputo gestire anche i passaggi piu' spinosi del programma". Lunedi' sera la finalissima del GF con la proclamazione di un vincitore tra i quattro finalisti Margherita, Fernando, Jimmy e Andrea. Intanto, ai vertici, gia' si pensa all'edizione 2012.

Spt

© riproduzione riservata