Giovedì 21 Aprile 2011

Riforme/Avvenire difende art.1 Carta: Pdl balzana e pericolosa

Roma, 21 apr. (TMNews) - "Dilettanti allo sbaraglio. Ma non fannno ridere". Il quotidiano della Cei 'Avvenire', con un corsivo, mette insieme le iniziative di Roberto Lassini a Milano con i manifesti sulle Br in Procura e di Remigio Ceroni a Roma, con il deposito della proposta di revisione dell'art.1 della Costituzione in modo da sovraordinare il Parlamento a ogni altro potere, puntando il dito sulle ultime sortite-schock di esponenti del Pdl. "Roba improponibile - viene definita la proposta di riforma costituzionale Ceroni di ieri dal corsivo pubblicato sul quotidiano dei Vescovi, a firma Giovanni Grasso- ma il guaio è che idee balzane e pericolose vengono oggi prese sul serio da politici e giornalisti e il caso mediatico scoppia". "Ceroni - è la denuncia del giornale Cei- è l'effiemero antieroe di giornata. Il giorno prima è toccato a Lassini. E domani? Sotto a chi tocca: destra, sinistra, centro". In ogni caso "dilettanti allo sbaraglio" ma "purtroppo non fanno ridere" perchè "non siamo alla 'Corrida' ma nel Parlamento italiano".

Tor

© riproduzione riservata