Lunedì 25 Aprile 2011

Immigrati/ Francia: scelta Italia pone problema, ma si risolverà

Roma, 25 apr. (TMNews) - "Dire che la Francia vuole uscire da Schengen è assurdo: quel che vuole la Francia è che vengano riviste delle clausole di salvaguardia" del Trattato: lo ha dichiarato Henri Guaino, uno dei principali collaboratori del presidente Nicolas Sarkozy, intervistato dal quotidiano francese Le Monde nella quale tuttavia definisce "un problema" la posizione italiana sull'immigrazione. "Nessun Paese può sostenere da solo il peso dei flussi migratori", ha continuato Guaino spiegando che nel vertice italofrancese di domani si "cercherà di trovare una soluzione condivisa"; quando alle accuse di scarsa solidarietà rivolte a Parigi, "fanno parte del gioco diplomatico e politico". Per Guaino tuttavia la scelta italiana di lasciare entrare gli immigrati provenienti da Libia e Tunisia "pone un problema": "Se si lascia entrare senza consultarsi con i partner non è possibile dopo inviare tutti coloro cui è stato concesso l'ingresso verso il Paese vicino". "Discuteremo tranquillamente e serenamente, le relazioni franco-italiane sono antiche, durature, profonde e amichevoli, tutto finirà col sistemarsi", conclude Guaino, secondo il quale la priorità francese dev'essere "aiutare i popoli del Sud a trovare il cammino della democrazia, dello sviluppo economico, del lavoro, e non semplicemente l'aprire tutte le porte assorbendo tutte le forze vive di questi Paesi".

Mgi

© riproduzione riservata