Lunedì 25 Aprile 2011

Pasqua/ Autostrade: traffico intenso su rete autostradale

Roma, 25 apr. (TMNews) - Traffico intenso per i rientri dalle vacanze pasquali. Autostrade per l'Italia comunica che proseguono i rientri dalle vacanze di Pasqua e dalle gite di Pasquetta con traffico molto intenso sulla rete del Gruppo di Autostrade per l'Italia, in particolare lungo la direttrice sud-nord ed in ingresso ai grandi centri urbani. Alle 19 le tratte autostradali con i maggiori flussi di traffico erano la A14 Bologna-Taranto, nel tratto compreso tra Cesena ed Imola in direzione di Bologna con tempi di percorrenza di circa un'ora e 20 minuti e tra Fano e Rimini in direzione di Bologna con tempi di percorrenza di circa un'ora e 10 minuti. Traffico anche sulla A1 Milano - Napoli, nel tratto compreso tra Frosinone e l'allacciamento con la Diramazione Roma Sud in direzione di Roma con tempi di percorrenza di circa un'ora, tra Monte San Savino e Firenze Certosa verso Firenze con tempi di percorrenza di 2 ore e tra Reggio Emilia e Fidenza in direzione di Bologna con tempi di percorrenza di circa un'ora e 15 minuti. Traffico anche sulla A12 Genova-Sestri Levante e sulla A10 Genova-Savona e sulla autostrade milanesi in direzione Milano. Si registra inoltre un'attesa di circa un'ora e 30 minuti sul piazzale italiano del traforo del Monte Bianco verso la Francia. Per tale motivo, al fine di ridurre il flusso di traffico in direzione del Traforo è stato chiuso sulla A5 il tratto tra Courmayeur Sud e l'allacciamento con la SS 26 verso la Francia. Il traffico continuerà ad essere sostenuto fino alla serata, sempre lungo la direttrice sud-nord e principalmente a ridosso delle grandi città. La circolazione sarà agevolata dal divieto di transito dei mezzi pesanti che rimarrà in vigore fino alle 22. 00. I rientri dalle vacanze di Pasqua sono previsti anche per tutta la giornata di domani. In questi giorni di partenze, per agevolare gli spostamenti sono stati rimossi anche tutti i cantieri, ad eccezione di quelli per interventi urgenti di ripristino della sicurezza, di quelli improcrastinabili e di quelli di lunga durata per gli interventi di potenziamento della rete autostradale, in corrispondenza dei quali, comunque, non sarà ridotto il numero di corsie.

Red/Kat

© riproduzione riservata