Mercoledì 27 Aprile 2011

Giappone/ Dopo il sisma, S&P retrocede outlook a "negativo"

Tokyo, 27 apr. (TMNews) - Ammontano a 250 miliardi di euro i costi di ricostruzione post-terremoto in Giappone, secondo Standard & Poor's, che pur retrocendendo a "negativo" le prospettive del rating sovrano, ha mantenuto per il momento il giudizio di 'AA-'. L'agenzia di rating americana prevede che i costi del terremoto, tsunami e incidente alla centrale nucleare di Fukushima, "facciano crescere il deficit di bilancio del Giappone oltre le stime precedenti del 3,7% del Pil entro il 2013". "Abbiamo rivisto a negativo l'outlook sul rating a lungo termine", si legge in un comunicato di S&P, secondo la quale "molto dipenderà dalle capacità della leadership politica" del Giappone. (fonte afp)

Fcs

© riproduzione riservata