Mercoledì 27 Aprile 2011

M.O./ Egitto, attaccato gasdotto verso Israele, stop rifornimenti

Roma, 27 apr. (TMNews) - Un gruppo armato ha attaccato un gasdotto nel Sinai che trasporta gas verso Israele e la Giordania: l'approvvigionamento di gas è stato interrotto a causa di un'enorme colonna di fuoco e fumo che si alza dal luogo dell'attentato. E' il secondo attacco in un mese alla pipeline, situata nella città di El-Arish, appena 30 chilometri dal confine con Israele. La Giordania dipende per l'80% dal gas egiziano, mentre Israele importa il 40% del gas naturale dall'Egitto. Anche la Siria importa gas dal vicino Egitto, ricorda la Bbc online. Le valvole che controllano il flusso di gas dal terminal principale di Port Said, sul Mar Mediterraneo, sono state chiuse per fermare il fuoco e la popolazione dei dintorni è stata evacuata.

Fcs

© riproduzione riservata