Domenica 01 Maggio 2011

Bce/ Berlino sostiene Draghi ma chiede contropartita (Spiegel)

Berlino, 1 mag. (TMNews) - Berlino intende sostenere la candidatura di Mario Draghi alla presidenza della Banca centrale europea (BCE), ma richiede come contropartita la nomina di due tedeschi in posti chiave delle finanze internazionali: lo riferisce il settimanale tedesco Der Spiegel, che sarà in edicola domani. Joerg Asmussen, segretario di Stato del ministro tedesco delle Finanze, Wolfgang Schaeuble, ambirebbe alla presidenza della Commissione economica e finanziaria dell'Ue, incaricata di preparare l'Ecofin e le riunioni dell'Eurogruppo, riferisce il settimanale. Jens Weidmann, ex consigliere della cancelliera Angela Merkel e presidente del Bundesbank, potrebbe prendere la presidenza del Consiglio di stabilità finanziaria (Financial Stability Board), che ha l'obiettivo di identificare le vulnerabilità del sistema finanziario mondiale e di proporre contromisure al G20. In cambio del suo sostegno a Draghi, Berlino intende anche arrivare a imporre alcune delle sue idee a proposito del meccanismo permanente di sostegno (ESM) della zona euro, che deve essere negoziato a giugno a Bruxelles: in particolare, con quale maggioranza il fondo dovrà prendere le sue decisioni e se quest'ultimo potrà creare degli strumenti finanziari, secondo quanto riferito da Der Spiegel. (fonte Afp)

Coa

© riproduzione riservata