Domenica 01 Maggio 2011

1 Maggio/ A Roma si alza il sipario del concertone

Roma, 1 mag. (TMNews) - Manca ormai pochissimo all'inizio del concertone romano del primo maggio. Primo artista della lunga scaletta il cantautore milanese Eugenio Finardi che aprira' il concertone con l'inno nazionale. Prima di salire sul palco Finardi ha rilasciato un' intervista al Messaggero rivelando qualche anticipazione sulla sua esibizione: "Sarà un Fratelli d'Italia fra rock e taranta non con le chitarre alla Hendrix. Mi piaceva l'idea di unire il brano di due genovesi come Mameli e Novaro, esponenti della borghesia del Nord, alla musica del sud, che oggi è diventata la musica che fa ballare tanti ragazzi. Ecco, mi piacerebbe far ballare anche San Giovanni. Anche perché, se ci riesco, gli organizzatori mi hanno detto che posso sforare i 12 minuti che mi hanno assegnato". E conclude: "Punto a una medley cosi' posso suonare piu' pezzi. Certo, ci sara' Extraterrestre, non posso non farla, e ci sara' La radio, perche' me l'hanno chiesta gli organizzatori. E naturalmente l'Inno. E' una cosa po' ironica: la mia e' una versione quasi da extracomunitario, visto che sono per meta' americano. E da mezzo americano dico che mi dispiace che in Italia non ci sia verso la nostra Costituzione lo stesso senso sacrale. Quando sento quella americana non posso fare a meno di mettermi la mano sul petto".

Spt

© riproduzione riservata