Mercoledì 04 Maggio 2011

Siria/ Attivisti denunciano: 8000 persone arrestate o scomparse

Roma, 4 mag. (TMNews) - I manifestanti siriani che protestano da oltre un mese contro il regime di Bashar al Assad hanno annunciato oggi che continueranno la loro "rivoluzione" e hanno denunciato che le autorità hanno arrestato già 8000 persone, con circa 500 arresti al giorno. "Continueremo la nostra rivoluzione e le nostre manifestazioni pacifiche attraverso la Siria finché non otterremo la nostra libertà", hanno affermato oggi i comitati di coordinamento delle manifestazioni nel Paese. Il numero di persone "detenute o scomparse potrebbe superare le 8000", ha detto Wissam Tarif, direttore esecutivo dell'organizzazione di difesa dei diritti dell'uomo Insan. L'ong di Tarif ha potuto confermare la detenzione di 2843 persone, di cui 891 a Daraa, 103 a Zabadani e 108 a Madaya, 384 a Damasco, 636 a Homs e 317 a Latachia, 267 a Jableh e 37 a Tartus. Altri 5.157 nomi sono in corso di verifica, di cui 4038 a Daraa. "Il regime ha perso la testa (...) perché malgrado l'assedio e la brutalità di cui sono vittime diverse città, e gli arresti di centinaia di persone, le menifestazioni crescono ogni giorno". Ieri centinaia di studenti hanno manifestato prima di essere dispersi dalla polizia nel campus di Aleppo, città finora relativamente tranquilla.(fonte Afp, Afp Photo/Ho/Sana)

Ape

© riproduzione riservata