Milano, tifosi del Milan vandalizzano scultura di Mimmo Paladino

Milano, tifosi del Milan vandalizzano scultura di Mimmo Paladino Podestà: atto gravissimo da condannare

Milano, tifosi del Milan vandalizzano scultura di Mimmo Paladino
Milano, 8 mag. (TMNews) - Un cavallo decapitato, un altro sventrato, pezzi di sculture abbandonati sul selciato di piazzetta reale a Milano. La festa dei tifosi del Milan per lo scudetto conquistato ieri all'Olimpico di Roma ha fatto una vittima in piazza Duomo a Milano: la "Montagna di sale" di Mimmo Paladino, imponente scultura-installazione suggestivamente collocata di fronte a Palazzo reale. I tifosi, nella notte di celebrazioni, hanno scavalcato le transenne e quindi scalato la scultura. A farne le spese sia il sale sia, soprattutto, i cavalli, elemento drammatico dell'opera di Paladino. Che il giorno dopo appare ancora più inquietante alla luce del vandalismo che l'ha colpita.Severo il commento del presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà: "Gli atti vandalici compiuti nella notte in piazza del Duomo ai danni dell'installazione 'La montagna di sale' di Mimmo Paladino - ha detto - sono da condannare fermamente. Così come gli altri danneggiamenti censiti e i troppi incidenti stradali registrati. La gioia e la condivisione di momenti di entusiasmo non possono in alcun modo sfociare in gesti che non solo fanno scempio del decoro urbano e mettono a rischio la sicurezza ma che infangano persino la reputazione dei tanti tifosi rossoneri capaci di gioire nell'assoluta civiltà".Pare comunque che l'artista abbia preso la notizia con filosofia: rischi del mestiere per chi espone all'aperto. Ma forse in un Paese più attento alla propria cultura forse non sarebbe successo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA