Martedì 10 Maggio 2011

Cannes/ Al via domani con Woody Allen, in arrivo parterre di star

Roma, 10 mag. (TMNews) - Con Robert de Niro al comando della giuria e una sfilza di big annunciati sulla Croisette, si apre domani la 64esima edizione del Festival del cinema di Cannes. In lizza anche due italiani per la Palma d'oro: Nanni Moretti con il suo "Habemus Papam" e Paolo Sorrentino con "This must be the place". Tra gli altri grandi nomi in concorso Pedro Almodovar con "La Piel Que Habito" (The Skin I Live In), il danese Lars Von Trier con "Melancholia" , il grande regista finlandese Aki Kaurismaki con "Le Havre" o, ancora, Terence Malick con l'attesissimo "The Tree of Life" in cui recitano Brad Pitt e Sean Penn (che recita anche nel film di Sorrentino). A partire da domani saliranno la scalinata del Palais Brad Pitt e Angelina Jolie, Johnny Depp, Sean Penn, Charlotte Gainsbourg e Charlotte Rampling, Penelope Cruz e Catherine Deneuve. Per non dimenticare Uma Thurman o Jude Law, che siedono tra i giurati chiamati a emettere il verdetto entro il 22 maggio. "Un giorno a Cannes basterà ai festival del mondo intero per dire che è riuscito. Ma per noi e le star ciò deve valere ogni giorno e più volte al giorno", ha dichiarato l'agguerrito delegato generale della kermesse Thierry Fremaux. Cannes non dimentica i registi vittime di repressione nel loro paese: il nuovo film dell'iraniano Jafar Panahi, condannato a sei anni di carcere e interdetto dal lasciare l'Iran, sarà presentato in selezione ufficiale il 20 maggio. Un film di un altro iraniano, Mohammad Rasoulof, anche lui condannato a sei anni, sarà proiettato nella sezione "Un Certain Regard" il 13 maggio. La morte di Osama Bin Laden, secondo l'intelligence francese, ha rafforzato invece la minaccia terroristica in Francia, cosa di cui Cannes avrebbe fatto volentieri a meno, dato che durante il festival la popolazione triplica. "Un evento internazionale di questa ampiezza, con così tante personalità, tra cui numerosi americani, costituisce un potenziale rischio reale", hanno confidato all'Afp i vertici della polizia francese. Con 54 film in proiezione ufficiale, di cui 20 in concorso per la Palma d'oro, Cannes si aprirà domani con "Midnight in Paris" (fuori concorso), l'ultima pellicola di Woody Allen, in cui compare anche la Premiere Dame Carla Bruni-Sarkozy, la cui presenza sul tappeto rosso, con o senza pancione, non è stata nè confermata, nè esclusa ufficialmente. Molto atteso anche "La conquista", il nuovo biopic sull'ascesa al potere del marito-presidente Nicolas Sarkozy, sempre fuori concorso, diretto dal documentarista Patrick Rotman. E domani per la prima volta sarà assegnata in apertura una Palma d'oro alla carrierà: il premio sarà assegnato al grande regista italiano Bernardo Bertolucci. Cannes renderà omaggio al passato anche con la proiezione in prima mondiale del film fantastico "Viaggio nella luna" (1902) di Georges Melies, in una versione a colori da tempo considerata perduta, e delle versioni restaurate dei capolavori di Stanley Kubrick e Roberto Rossellini. Ce n'è per tutti i gusti e allora si dia inizio alla festa.

Cuc

© riproduzione riservata