Napoli/ Nell'incidente in città sono morti tre diciannovenni

Napoli/ Nell'incidente in città sono morti tre diciannovenni La 'Mini One' ha fatto un volo nel vuoto di oltre 70 metri

Napoli/ Nell'incidente in città sono morti tre diciannovenni
Napoli, 15 mag. (TMNews) - Avevano tutti 19 anni le tre vittime decedute sul colpo nel corso della notte a Napoli in via Petrarca quando, una Mini One 1.600 di cilindrata, ha divelto un parapetto ed è finita nel vuoto facendo un volo di diversi metri. A perdere la vita Gianluca Del Torto, napoletano ma residente a Roma, Oliviero Russo e Gianmaria De Gregorio, partenopei del quartiere Posillipo, a poca distanza da dove si è verificato il tragico incidente. Il magistrato ha disposto l'autopsia per accertare se i ragazzi avessero assunto droga o alcolici.Sul luogo dell'impatto, nella curva più panoramica di via Petrarca, la ringhiera è stata ricomposta, ma vi sono ancora i fili bianchi e rossi posti su disposizione dell'autorità giudiziaria. Tante le persone che si sono radunate in mattinata, incredule, nell'osservare quanto accaduto e il volo fatto dall'auto. Alcuni familiari dei ragazzi hanno anche avuto dei malori al punto da richiedere l'intervento del personale del 118. I rilievi effettuati dalla polizia municipale hanno evidenziato che è l'altissima velocità della vettura la causa dello schianto.L'auto procedeva, in discesa, da via Petrarca verso via Posillipo: prima della curva ha invaso l'opposta corsia di marcia andando a striare i cassonetti dei rifiuti, con il lato sinistro del veicolo. Poi ha proseguito la marcia per una ventina di metri rientrando nella corsia di destra, andando però a sbattere frontalmente, la ringhiera in curva. L'auto ha prima oltrepassato in volo una stradina sottostante larga tre metri e poi è caduta, per oltre 70 metri, sulla sottostante piazza San Luigi rimanendo impigliata in un albero situato tra il costone di via Petrarca e la piazza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA