Giovedì 09 Giugno 2011

Calcioscommesse/ Beretta: Vogliamo i fatti, no sospetti generici

Roma, 9 giu. (TMNews) - Sulle inchieste sullo scandalo calcio scommesse "quello che deve venire fuori sono i fatti certi: è giusto fare indagini rigorose e in tempi stretti, ma bisogna distinguere le cose reali dai polveroni che rischiano di danneggiare tantissimo il calcio della serie A". Lo ha detto il presidente della Lega di serie A, Maurizio Beretta, entrando questa mattina nella sede della Federcalcio per partecipare al consiglio generale. Secondo Beretta "bisogna evitare sospetti generici e nomi tirati in ballo e poi smentiti. Si deve fare tutto senza sconti, ma bisogna essere netti nell'individuare responsabilità precise e non - ha concluso - chiamate in causa generiche".

Sav/Ral

© riproduzione riservata