Giovedì 09 Giugno 2011

Siria/ Papa: No violenza,servono riforme e rispetto popolazione

Città del Vaticano, 9 giu. (TMNews) - Il Papa fa appello alle autorità siriane affinché tengano conto delle "aspirazioni della società civile così come delle istanze della comunità internazionale" nel discorso rivolto al nuovo ambasciatore siriano presso la Santa Sede ricevuto in udienza per la presentazione delle lettere credenziali. "Gli avvenimenti avvenuti nel corso degli ultimi mesi in diversi Paesi del Mediterraneo fra i quali la Siria - ha detto Benedetto XVI - sono la manifestazione del desiderio di un futuro migliore nei campi dell'economia, della giustizia, della libertà, della partecipazione alla vita pubblica. Questi avvenimenti - ha detto il Papa - mostrano anche l'urgente necessità di vere riforme nella vita politica, economica e sociale. Tuttavia - ha aggiunto il Papa - è fortemente auspicabile che queste evoluzioni non si realizzino in termini di intolleranza, di discriminazione o di conflitto, e ancora meno di violenza, ma in termini di rispetto assoluto della verità, della coesistenza, dei diritti legittimi delle persone e delle collettività, così come della riconciliazione. Questi principi devono guidare le autorità, tenendo conto delle aspirazioni della società civile così come delle istanze della comunità internazionale".

Ska

© riproduzione riservata