Domenica 12 Giugno 2011

Referendum/ Con affluenza alle 12 sotto 6,5% mai raggiunto quorum

Roma, 12 giu. (TMNews) - Sulla base dei precedenti, se alle 12 non sarà andato alle urne per votare i referendum almeno il 6,5%, difficilmente il quorum domani pomeriggio alle 15 sarà raggiunto. E' infatti del 6,7% l'affluenza più bassa nella prima mattinata di votazione su referendum che consentì alla chiusura dei seggi di superare la soglia di validità del 50%+1 di partecipazione del corpo elettorale. Accadde, per la precisione, nelle consultazioni del novembre 1987 quando si votava - mutatis mutandis- su nucleare, responsabilità civile dei magistrati, commissione inquirente e altro. In quegli anni veniva rilevata alle 11 anzichè a mezzogiorno, ma si iniziava a votare già alle 7 mentre oggi i seggi hanno aperto alle 8. Nella prima mattina di votazione, l'affluenza fu del 6,7% e il giorno dopo il quorum fui ampiamente superato, con una partecipazione alle urne del 65,1% degli aventi diritti. Gli istituti demoscopici, però, sono più prudenti. Anche in considerazione in questa tornata del caos verificatosi sul voto degli elettori all'estero: E stimano prudenzialmente in un 10% di affluenza alle 12 una soglia che darebbe una ragionevole certezza al raggiungimento del quorum. Memori anche che nel referendum del 1999 sulla legge elettorale, quando il quorum alla fine il lunedì alle 15 fu mancato per un soffio (49,6% di affluenza alle urne) facendo fino all'ultimo soffrire di battiquorum i promotori, la prima affluenza alle urne registrata la domenica mattina era stata del 7,3%.

Tor

© riproduzione riservata