Martedì 14 Giugno 2011

Governo/ Maroni: Ci vuole coraggio, oltre alla prudenza

Varese, 14 giu. (TMNews) - "Questo è il momento di fare le cose. Ci sono difficoltà, c'è la crisi economica, ci vuole coraggio, oltre alla prudenza. Spero davvero si metta mano alla categoria del coraggio". Il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, indica la correzione di rotta che deve assumere l'esecutivo dopo la sconfitta elettorale e i referendum e torna sui concetti di coraggio (e prudenza) sui quali si è basato il botta e risposta con il ministro dell'Economia Giulio Tremonti nel fine settimana scorso. Maroni ha quindi rivendicato le buone cose fatte dal governo, sottolineando però che occorre realizzare anche la riforma del fisco, che faceva parte del programma presentato agli elettori. "Noi abbiamo fatto in questi tre anni tantissime cose - ha detto Maroni, a margine della presentazione del libro 'M-346. Biografia di un aereo' - Nella lotta alla criminalità organizzata abbiamo fatto cose mai fatte prima. La riforma della scuola, dell'università. Tante cose. Ci sono dei momenti in cui bisogna continuare a fare e accelerare sul terreno del fare. Anche perché abbiamo preso degli impegni nel 2008 con gli elettori e uno di questi è la riforma fiscale, dettagliandone anche i punti. Al primo punto del programma c'era il fisco per le imprese - ha concluso Maroni - al secondo il fisco per la famiglia".

Mda

© riproduzione riservata