Giovedì 16 Giugno 2011

Bce/ Segnala nuovamente rialzo tassi in arrivo,rischi inflazione

Roma, 16 giu. (TMNews) - La Banca centrale europea lancia nuovi segnali sul suo orientamento a procedere ad un aumento dei tassi di interesse a luglio. "I rischi sulle prospettive di inflazione "sono orientati verso l'alto", mentre "l'orientamento della politica monetaria resta accomodante, offrendo sostegno all'economia" che in base agli ultimi indicatori si conferma con una dinamica di fondo positiva. "Di conseguenza è necessario tenere un atteggiamento molto vigile", recita la traduzione ufficiale in italiano del bollettino mensile della Bce, che come di consueto ricalca il comunicato letto la settimana precedente dal presidente Jean-Claude Trichet, al termine della riunione di inizio mese del Consiglio direttivo. Allora Trichet aveva pronunciato al fatidica formula "strong vigilance" (qui appunto tradotta in "atteggiamento molto vigile), che da anni mercati e analisti interpretano come un esplicito segnale sull'orientamento a effettuare un aumento dei tassi di interesse nell'immediato, solitamente il mese successivo. Una valutazione che del resto la scorsa settimana è stata esplicitamente confermata dallo stesso Trichet, e con cui nei mercati si è cementata l'attesa di vedere i tassi di interesse dell'area euro salire all'1,5 per cento a inizio luglio. "Occorre evitare - spiega la Bce - che la recente evoluzione dei prezzi" sospinta dai rincari di petrolio e materie prime "produca pressioni inflazionistiche generalizzate".

Voz

© riproduzione riservata