Giovedì 16 Giugno 2011

Terrorismo/ Al Zawahiri sul trono del terrore: avanti con Jihad

Dubai, 16 giu. (TMNews) - Il medico egiziano Ayman al Zawahiri è il nuovo capo di al Qaida, pronto a proseguire la jihad contro americani e israeliani. L'annuncio dell'incoronazione del successore di Osama bin Laden alla guida dell'organizzazione terroristica islamica più temuta al mondo, è stato dato con un comunicato diffuso oggi sui principali siti islamisti. Considerato il "cervello" di Al Qaida, Ayman al Zawahiri - che compirà 60 anni fra pochi giorni e sulla cui testa pende una taglia da 25 milioni di dollari del Dipartimento di stato americano - è stato designato "dopo consultazioni" dal "comando generale di al Qaida". Sotto la guida del suo nuovo leader, Al Qaida si impegna a proseguire la guerra santa contro gli Stati Uniti e Israele. La rete terroristica porterà avanti "la jihad contro gli apostati che aggrediscono la terra dell'islam, guidati dai crociati americani e dai loro accoliti israeliani". "Faremo loro la guerra con tutte le nostre forze ed esortiamo la nazione islamica a combatterli (...) in tutti i modi fino alla cacciata di tutti gli eserciti invasori dalle terre islamiche e all'instaurazione della sharia". Come il fondatore di Al Qaida - Osama bin Laden, ucciso lo scorso 2 maggio dalle forze speciali Usa in un blitz ad Abbottabad, in Pakistan - anche al Zawahiri vive alla macchia da 10 anni, all'indomani degli attentati dell'11 settembre. La moglie, il figlio e le due figlie sono stati uccisi nel corso di raid aerei americani a Kandahar. (fonte Afp)

Fcs/Plg

© riproduzione riservata