Giovedì 16 Giugno 2011

P4/ Casini: Su onestà Letta metto due mani sul fuoco

Roma, 16 giu. (TMNews) - "Io non metterei la mano sul fuoco su nessuno ma su Letta ce ne metto due": il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini ha risposto così ad una domanda dei giornalisti sull'inchiesta sulla P4, a margine dell'inaugurazione della nuova aula nel Palazzo dei Gruppi parlamentari, scommettendo sulla assoluta estraneità del sottosegretario Gianni Letta ai fatti al centro delle indagini. "Gianni Letta - ha spiegato Casini - parla con tutto il mondo e tutto il mondo parla con Gianni Letta", ma detto questo "se c'è una persona emblema della correttezza e dell'onestà è Gianni Letta" che "ha sempre rifiutato di stare in Parlamento, dove è noto c'è l'immunità parlamentare" scegliendo di "servire il paese" senza "onori" o privilegi.

Vep

© riproduzione riservata