Giovedì 16 Giugno 2011

Concerti/ I festival estivi in Europa, da Londra a Budapest

Roma, 16 giu. (TMNews) - I festival musicali infiammano l'estate europea. Concerti, raduni, feste di strada, cinema e performance teatrali sono appuntamenti fissi per gran parte dei giovani, dalla Gran Bretagna all'Ungheria. E, come ogni anno, c'è l'imbarazzo della scelta su dove andare. Ecco una selezione tra i più importanti, Paese per Paese. GRAN BRETAGNA Ricco il programma in Gran Bretagna, patria del rock e del pop: c'è il Glastonbury nel Somerset, dal 22 al 26 giugno, con Coldplay, U2 e BB King (d'obbligo la tenda e gli stivali da pioggia in valigia) e il Sonisphere a Londra, dall'otto al 10 luglio. Ci sono festival di cinema e teatro come il Film festival di Edimburgo, dal 15 al 26 giugno, e il Manchester International festival dal 30 giugno al 17 luglio. SPAGNA Non è da meno la Spagna con il Sónar di Barcellona che, già iniziato, farà ballare la Catalogna con musica elettronica e dance fino al 18 giugno con, tra gli altri, Aphex Twin e Underworld. E poi il mega-festival internazionale di Benicàssim che, alla musica, affianca altre discipline creative: in programma, dal 14 al 17 luglio, c'è la rassegna di cortometraggi. FRANCIA In Francia il Rock en Seine è il più famoso festival rock del Paese: tre giorni, dal 26 al 28 agosto, al Domaine National de Saint-Cloud, un parco di 460 ettari dove gli Arctic Monkeys porteranno sul palco i brani del loro ultimo album "Suck It and See". In cartellone anche The Vaccines, la novità del 2011 del panorama indie rock inglese, Foo Fighters, The Kills, Blonde Redhead e Interpol. IRLANDA In Irlanda, nella contea di Kildare vicino Dublino, i protagonisti dell'edizione 2011 dell'Oxegen dall'otto al 10 luglio saranno: Black Eyed Peas, Coldplay, Arctic Monkeys e The Strokes. DANIMARCA In Danimarca al Roskilde, il più importante festival scandinavo, in programma 180 band dal 30 giugno al tre luglio, dagli Arctic Monkeys agli Iron Maiden passando per i newyorkesi Strokes. (Segue) Stg

stg

© riproduzione riservata