Giovedì 23 Giugno 2011

Libia/ Gheddafi: ho le spalle al muro, ma la battaglia continua

Tripoli, 23 giu. (TMNews) - Muammar Gheddafi torna a parlare, lancia un avvertimento all'Alleanza atlantica, ammette di essere con "le spalle al muro", ma dice di "non temere la morte": "la battaglia contro l'Occidente crociato continuerà fino all'aldilà", ha annunciato il colonnello in un messaggio audio diffuso nella tarda serata di ieri. "Resisteremo e la battaglia proseguirà fino nell'aldilà, finché voi non sarete spacciati. Ma noi non saremo finiti", ha affermato Gheddafi, rendendo omaggio al suo stretto collaboratore Khaled al Hamedi, che nel recente bombardamento della Nato a Sorman, di lunedì scorso, ha perso la moglie e altri membri della sua famiglia. "Non ci saranno più accordi fra di noi dopo che avete ucciso i nostri bambini e i nostri nipoti", ha insistito il colonnello. "Noi siamo con le spalle al muro. Voi potete fare marcia indietro". Gheddafi ha quindi sottolineato di non temere la morte: "Noi non abbiamo paura. Cerchiamo di restare in vita o di metterci in salvo", ha spiegato. (fonte afp)

Coa

© riproduzione riservata