Giovedì 23 Giugno 2011

Conti pubblici/ Napolitano: Abbattere debito in maniera incisiva

Roma, 23 giu. (TMNews) - Il debito pubblico va ridotto in maniera incisiva per "rafforzare la sostenibilità finanziaria del sistema-Italia". È il richiamo del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in una lettera inviata alla Confcommercio per l'assemblea annuale. "Va sottolineato - ha detto il presidente - come impegno ineludibile e urgente quello di rafforzare la sostenibilità finanziaria del sistema-Italia, attraverso un incisivo abbattimento del debito pubblico nel quadro delle direttive e delle procedure concordate in sede europea". "In questa prospettiva - ha affermato Napolitano - è importante proseguire nella collaborazione tra le diverse strutture associative delle imprese del settore ai fini di una più efficace interlocuzione con le istituzioni e per contribuire a elaborare un progetto comune di sviluppo economico per il nostro paese". Le difficoltà del settore del commercio, ha spiegato il capo dello Stato, "che negli ultimi anni ha avvertito in modo sensibile gli effetti della crisi economica, potranno essere superate attraverso una adeguata valorizzazione delle rilevanti risorse professionali e imprenditoriali di cui esso dispone, così da innalzare i livelli di produttività e occupazione rispetto a quelli attuali".

Glv-Rbr

© riproduzione riservata