Giovedì 23 Giugno 2011

Crisi/ Sangalli: Cresce indignazione,politica sia responsabile

Roma, 23 giu. (TMNews) - Anche in Italia "l'indignazione cresce e chiama in causa la responsabilità di tutti ed anzitutto della politica". E' il richiamo arrivato dal presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli, nella sua relazione all'assemblea annuale dell'associazione. "Responsabilità ed unità - ha sottolineato Sangalli - la offriamo e la chiediamo". "Ne chiediamo di più alle istituzioni ed alla politica tutta, a partire da chi governa. La risposta non può tardare", ha ammonito Sangalli. "In nome dello Stato e non di un partito: colga, la politica, questa sfida" è stato l'invito del presidente Sangalli. "Lo faccia, la politica, con quella sobrietà di comportamenti, che è così vitale per la credibilità e per la dignità delle istituzioni, e dunque anche contenendo i suoi costi, soprattutto in una stagione in cui si chiede a tutto il paese di stringere la cinghia. Risponda a questa sfida, la politica riconoscendo la comune responsabilità repubblicana di agire per recuperare il tempo perduto e per ridare all'Italia tutta, a partire dai suoi giovani, fiducia nel futuro", ha concluso il presidente per il quale "responsabilità repubblicana significa scegliere di lavorare insieme per il bene dell'Italia".

Rbr/Glv

© riproduzione riservata