Venerdì 24 Giugno 2011

Sicilia, famiglia sterminata a Butera: fermato il vicino di casa

Palermo, 24 giu. (TMNews) - Svolta nelle indagini sul triplice omicidio di tre giorni fa a Butera, in provincia di Caltanissetta, in cui è stata sterminata una famiglia originaria di Licata: i carabinieri hanno intercettato e fermato il vicino di casa delle vittime, un 40ennem irreperibile da diversi giorni. Secondo quanto era emerso subito dopo l'avvio delle indagini, tra la famiglia e l'uomo c'erano stati in passato alcuni litigi dovuti a futili motivi di vicinato: un fatto che aveva concentrato le attenzioni degli inquirenti su di lui, come possibile assassino. Nell'agguato di martedì scorso, avvenuto in un terreno in contrada 'Desusino', sono stati uccisi Filippo Militano, la moglie Giuseppa Carlino, e il figlio della coppia, Salvatore, di 13 anni. Ieri è stato effettuata l'autopsia sui corpi delle tre vittime, dalla quale è emerso che l'omicida ha esploso almeno 25 colpi di pistola calibro 7.65.

Xpa/Cro

© riproduzione riservata