Mercoledì 29 Giugno 2011

Portogallo/ Governo, stop a treno alta velocità Lisbona-Madrid

Lisbona, 29 giu. (TMNews) - Il nuovo governo portoghese ha annunciato la sospensione della costruzione linea ad alta velocità Lisbona-Madrid, nell'ambito del programma presentato in Parlamento. Impegnato ad "applicare con scrupolo le misure negoziate con il Fondo monetario internazionale (Fmi) e l'Unione europea (Ue)", il governo di coalizione di destra mira ad essere "più ambizioso nel processo di aggiustamento dell'economia portoghese" per "scongiurare eventuali rischi esterni e interni". Fra le misure non previste nel piano di aiuti internazionale, il governo ha deciso quindi di "sospendere" la costruzione del treno ad alta velocità Lisbona-Madrid, il cui completamento era previsto per il 2013. Il progetto potrà essere "rinegoziato". La linea doveva permettere di collegare le due capitali della penisola iberica in meno di tre ore e unire il Portogallo alla rete europea ad alta velocità. "Se viene confermata, è una decisione negativa", ha commentato il ministro dei Trasporti spagnolo, José Blanco. "Ci sarebbe un problema serio di comunicazione" tra le due capitali, ha aggiunto. Progetto-simbolo del governo socialista di José socrates, era da tempo finito sotto accusa da parte della destra per poter ridurre il debito pubblico, che lo scorso anno ha raggiunto il 93% del Pil. Il governo intende rivedere anche la costruzione del nuovo aeroporto internazionale di Lisbona, la cui inaugurazione era prevista per il 2017. Il programma di governo di Pedro Passos Coelho, che sarà discusso in Parlamento domani e venerdì, riprende in larga parte le misure di rigore e le riforme negoziate con l'Ue e il Fmi in cambio di un aiuto da 78 miliardi di euro. (fonte Afp)

Sim

© riproduzione riservata