Mercoledì 29 Giugno 2011

Fmi/ Debito Usa su traiettoria insostenibile, 85% pil nel 2016

New York, 29 giu. (TMNews) - Il debito pubblico degli Stati Uniti salirà dall'attuale 70,2 per cento del prodotto interno lordo all'85 per cento nel 2016, "una traiettoria insostenibile". Sono le valutazioni del Fondo Monetario Internazionale contenute in un rapporto a conclusione di una missione Articolo IV, cioè di esame dello stato economico e finanziario di un paese, condotta negli Usa in giugno. Il rapporto, datato 20 giugno, è stato diffuso oggi. La priorità del governo Usa deve essere "stabilizzare il rapporto debito-prodotto interno lordo entro la metà del decennio e abbassarlo in modo graduale negli anni successivi". Secondo il fondo, l'obiettivo deve essere continuare a mettere in atto "un consolidamento fiscale coerente e duraturo, garantendo al contempo che una ripresa ancora fragile continui a fare passi avanti". Quanto al deficit di bilancio anno per anno, siamo al 9,3 per cento del pil quest'anno per calare al 7,6 per cento il prossimo anno e poi continuare a scendere, ma risalendo poi nel 2016 di nuovo, al 5,3 per cento.

A24-Riv

© riproduzione riservata