Giovedì 30 Giugno 2011

Rifiuti/ Prestigiacomo rompe indugi: oggi decreto in Cdm

Roma, 30 giu. (TMNews) - Il ministro per l'Ambiente Stefania Prestigiacomo ha rotto gli indugi e oggi porterà all'approvazione del Consiglio dei ministri il decreto per il riconoscimento dell'emergenza a Napoli, sommersa dai rifiuti, nonostante la contrarietà della Lega. "La situazione di Napoli - ha annunciato Prestigiacomo- non consente rinvii. Proporrò al Consiglio dei Ministri un provvedimento per aiutare la Campania a superare questa fase di crisi che, se non adeguatamente fronteggiata, potrebbe innescare rischi per la salute pubblica. Siamo un Governo nazionale e dobbiamo farci carico dei problemi di tutto il paese. In questo caso occorre rendere possibile la solidarietà fra le Regioni, consentendo in via straordinaria, temporanea e controllata, il trasferimento dei rifiuti campani". Ma la Lega non intende dire sì a un decreto sui rifiuti che imponga alle regioni del Nord di accogliere quelli napoletani ha ribadito Bossi. Se in Consiglio dei ministri verrà presentato "non passa tranquillamente - ha affermato - noi siamo contrari". "C'è una sentenza del Tar del Lazio", ha ricordato Bossi facendo riferimento alla pronuncia che vieta il trasferimento dei rifiuti urbani in altre regioni. "Occorre - ha aggiunto - che Napoli tratti con ciascuna Regione. Io ho in mente una soluzione, un accordo con le Regioni limitrofe".

Aqu

© riproduzione riservata