Giovedì 30 Giugno 2011

Gb/Omicidio Barnett, pm sicuro: Restivo uccise anche Elisa Claps

Roma, 30 giu. (TMNews) - Non possono esserci dubbi. Danilo Restivo, condannato oggi all'ergastolo in Gran Bretagna per l'omicidio della sua vicina Heather Barnett, ha ucciso anche Elisa Claps, la studentessa di 16 anni trovata morta nel settembre 1993 a Potenza. Lo ha sostenuto davanti al tribunale di Winchester Michael Bowes, il pubblico ministero al processo. "La posizione dell'accusa è che le circostanze in cui Elisa Claps è stata assassinata ricordano così da vicino quelle in cui è stata uccisa Heather Barnett che non possono esserci dubbi sul fatto che entrambi gli omicidi siano stati opera di un'unica persona, che è Danilo Restivo", ha affermato Bowes davanti alla giuria. Una giuria di dodici persone, sette uomini e cinque donne, aveva ritenuto l'imputato colpevole ieri dopo cinque ore di camera di consiglio: oggi il giudice Justice Burnett gli ha comunicato la sentenza. Il corpo di Heather Barnett, madre di due figli, fu trovato orribilmente mutilato all'interno della sua abitazione di Bournemouth nel 2002: la gola le era stata tagliata e il seno mutilato. Il tribunale di Winchester ha appurato che Restivo, che aveva l'abitudine di tagliare i capelli a giovani donne con un paio di forbici che portava sempre con sé, assassinò Heather Barnett a martellate. Furono proprio i figli della donna, Caitlin (11 anni) e Terry (14), a scoprire il corpo nel bagno. Restivo, vicino di casa della vittima, ha sempre negato ogni accusa e ha persino sostenuto di aver confortato i figli.

Fco

© riproduzione riservata