Venerdì 08 Luglio 2011

Milanese/ Per lui richiesta arresto, caso politico su Tremonti

Roma, 8 lug. (TMNews) - Scoppia il caso politico dopo la richiesta di arresto per Marco Milanese, ex consigliere del ministro Tremonti, per il quale la Procura di Napoli ipotizza i reati di corruzione, violazione segreto, associazione a delinquere. E che, secondo i magistrati, avrebbe ancora rapporti stretti con il ministro dell'Economia, al quale avrebbe pagato l'affitto della casa a Roma. Dura l'opposizione mentre il Pdl esprime solidarietà al ministro. Chiede le dimissioni del ministro Claudio Fava, di Sinistra e libertà, mentre Francesco Rutelli, Api, osserva: "Vedremo come si concluderanno le inchieste sul deputato (ex-finanziere) Milanese, suo potentissimo braccio destro. Ma il caso politico c'è, eccome. Grande come una casa". Solidali con il ministro Fabrizio Cicchitto, capogruppo Pdl, per il quale è in atto "un disegno di destabilizzazione degli equilibri politici usciti dalle elezioni del 2008". Con lui Giancarlo Galan, ministro per i Beni culturali, spesso critico con Tremonti: "Per solidarieta in questo momento, e non e facile per me, provo dentro di me un moto di affetto per il ministro Tremonti. Gli sono vicino".

Red/Pol

© riproduzione riservata