Venerdì 08 Luglio 2011

Strauss-Kahn/ Due dipendenti Sofitel: ci voleva nella sua stanza

New York, 8 lug. (TMNews) - Dominique Strauss-Kahn aveva invitato nella sua stanza due dipendenti dell'hotel dove alloggiava, la notte prima del suo arresto con l'accusa di aver stuprato una cameriera dell'albergo. Ed è spuntata anche una terza donna con lui quella notte. Le rivelazioni, di fonte anonima della polizia, sono pubblicate dal New York Times. Le due impiegate del Sofitel di Manhattan hanno detto alla polizia di essere state invitate, separatamente, dall'allora direttore generale del Fondo monetario internazionale a salire nella suite dove alloggiava. Entrambe hanno rifiutato. C'è poi il filmato di una telecamera di sicurezza che mostra Dsk salire in un ascensore intorno all'una del mattino con una donna che non lavorava all'hotel. La donna è stata identificata ma non ha voluto rispondere alle domande della polizia su cosa facesse insieme a Strauss-Kahn. Il quale ha poi ordinato la mattina successiva poco dopo le nove la colazione per una sola persona. Il Times ricostruisce poi tre possibili scenari per come si sono svolti i fatti che hanno portato all'accusa di stupro. Potrebbe essersi trattato di un breve rapporto sessuale cui la cameriera è stata costretta con la violenza; oppure di un rapporto consensuale; infine potrebbe esserci stata un misto dei due scenari, con un incontro inizialmente consensuale poi finito in modo tale da convincere la cameriera a denunciare uno stupro.

A24-Riv

© riproduzione riservata