Sabato 09 Luglio 2011

Enav/ Arrestati due imprenditori e indagato Marco Milanese (Pdl)

Roma, 9 lug. (TMNews) - Illecito finanziamento ai partiti. Per questo reato due imprenditori sono oggetto di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Roma. Nell'inchiesta diretta dal pm Paolo Ielo risulta indagato il deputato del Pdl, Marco Milanese, ex consigliere politico del ministro Giulio Tremonti. Il parlamentare è oggetto di una richiesta d'arresto inoltrata alla Camera dai pm di Napoli. La misura cautelare del carcere è stata emessa per Tommaso Di Lernia, titolare della Print Sistem, già finito in manette per corruzione e fatturazione di operazioni inesistenti nell'inchiesta sugli appalti dell'Enav assegnati a Selex Sistemi Integrati. Agli arresti domiciliari è stato posto Massimo De Cesare, amministratore delegato di Eurotech. In base all'ordinanza del gip Anna Maria Fattori al centro degli accertamenti della Gdf è la vendita a Eurotech, società che si occupa della costruzione di opere civili, di una barca da 15 metri acquistata in leasing (20mila euro al mese) dall'onorevole Milanese. La vendita dell'imbarcazione, a un prezzo maggiorato rispetto al suo valore, sarebbe stata la contropartita richiesta da Milanese per la nomina, decisa dal cda di Enav su suo input, dell'ex consigliere di amministrazione dell'Ente nazionale di assistenza al volo, Fabrizio Franco Testa (anche lui indagato), a presidente di Technosky, controllata di Enav. Per favorire la nomina, Testa avrebbe coinvolto Lorenzo Cola, l'ex consulente di Finmeccanica e Di Lernia. Ed alla fine del giro di soldi, oltre 200mila euro sarebbero finite a Milanese. Quasi certamente gli interrogatori di garanzia di Di Lernia e De Cesare si terranno all'inizio della prossima settimana.

Nav

© riproduzione riservata