Sabato 09 Luglio 2011

Libia/ Nato risponde a Gheddafi con distruzione batteria missili

Bruxelles, 9 lug. (TMNews) - La Nato ha annunciato la distruzione di una batteria di missili nascosta dalle forze di Muammar Gheddafi in edifici civili e utilizzati per bombardare il porto di Misurata. Il raid è stata condotto da un aereo dell'alleanza alcune ore dopo la diffusione di un messaggio del colonnello Gheddafi che minaccia di portare la guerra in Europa. E' stata decisa dopo aver ottenuto la conferma che l'obiettivo, degli edifici di un'azienda agricola vicino a Tawurgha, a sud di Misurata, era utilizzato per nascondere armamenti, ha precisato la Nato in un comunicato. Il generale Charles Bouchard, comandante dell'operazione "Unified Protector", ha denunciato l'utilizzo di edifici civili da parte del colonnello libico. "La distruzione di questa batteria permetterà di ridurre la pressione esercitata su Misurata e di garantire una miglior protezione dei civili in questa zona", ha aggiunto. La Nato ha assunto il 31 marzo il comando dell'operazione "Unified Protector" in Libia.

Fco

© riproduzione riservata