Lunedì 11 Luglio 2011

Università/ Gelmini: Medicina durerà un anno in meno

Roma, 11 lug. (TMNews) - La laurea in Medicina accorciata "almeno di un anno" e il tirocinio di Giurisprudenza anticipato all'ultimo anno di università, "in modo che do­po il diploma occorra soltanto un anno di pratica". Sono due novità cui sta lavorando il Ministero dell'Istruzione, come annuncia oggi il ministro Mariastella Gelmini in un'intervista a Il Giornale. Per Medicina, in particolare, Gelmini spiega che "abbiamo aperto un tavolo con il ministro della Salute, Feruccio Fazio, proprio allo scopo di valuta­re una abbreviazione degli anni di studio per la facoltà di Medicina. Ora sono sei anni per la laurea, poi quattro o cinque di specializzazio­ne e poi ancora il dottorato: non si finisce mai". L'abbreviazione riguarderebbe anche Giurisprudenza, dove passano "troppi anni prima del­­l'accesso alla professione". Il ministro ribadisce poi la volontà di giungere all'abolizione del valore legale del titolo di studio, per la quale "il primo passo è già stato compiu­to, un passaggio in­termedio in­serito nella riforma universita­ria: la procedura dell'accredita­mento per tutti gli Atenei. Una ve­rifica seria e approfondita sulla qualità del sistema universita­" svolta "dalla nuova agen­zia di valutazione, l'Anvur". Infine la Gelmini si dice "assolutamente favorevo­le a ­una riforma liberale delle pro­fessioni, ma questa è materia di competenza del ministero della Giustizia. Si possono abolire gli or­dini, sarebbe un passo positivo ma lascio la questione al ministro Alfano".

Sav

© riproduzione riservata