Lunedì 11 Luglio 2011

Troppo sesso, Hitler ordinò bambole gonfiabili per le SS

Roma, 11 lug. (TMNews) - Bambole gonfiabili per le SS. A ordinarle fu Adolf Hitler, preoccupato per la diffusione delle malattie sessuali tra i suoi soldati a Parigi. A scriverlo è il 'Sun', che cita Graeme Donald, lo scrittore che ha scoperto il 'progetto Borghild', dal nome di una divinità nordica, ideale di bellezza su cui fu modellata la prima bambola per uso erotico. A progettare 'Borghild' furono gli scienziati tedeschi, dopo l'allarme lanciato dal capo delle SS, Heinrich Himmler, che nel 1940 scrisse: "Il pericolo più grande a Parigi sono la diffusione e la presenza incontrollata di prostitute, che adescano clienti in bar, sale da ballo e altri posti. E' nostro dovere impedire ai soldati di rischiare la salute per il piacere di una rapida avventura". Hitler in persona approvò il piano per la bambola gonfiabile, occhi azzurri e capelli biondi, capace di entrare negli zaini dei soldati, che la testarono sull'isola di Jersey, nel Canale della Manica. Himmler ne rimase talmente impressionato che ne ordinò 50 per le sue truppe. Nel 1942, però, il progetto naufragò, davanti al rifiuto dei soldati tedeschi: troppo imbarazzante finire nelle mani dei britannici in compagnia di un amore di plastica. Di cui, oggi, non rimane traccia: la fabbrica dove le bambole venivano prodotte, infatti, fu distrutta nel bombardamento di Dresda.

Pca

© riproduzione riservata