Lunedì 11 Luglio 2011

Crisi/ Milano accentua caduta, -4,34% tra tensioni titoli Stato

Roma, 11 lug. (TMNews) - Si aggravano ulteriormente i ribassi alla Borsa di Milano: poco dopo le 16 l'indice Foostie-Mib arriva a segnare un crollo del 4,34 per cento, mentre continuano a peggiorare i ribassi anche delle altre Borse europee, alle quali si è accodata anche Wall Street. Il tutto mentre si trascinano gli allarmismi sui rischi di contagio ad altri paesi della crisi dei debiti di Grecia, Irlanda e Portogallo. L'Italia risente dell'incertezza che tocca il suo quadro politico e che potrebbe ripercuotersi sull'approvazione parlamentare della manovra di risanamento dei conti pubblici approntata dal governo. Questo già venerdì scorso ha innescato forti pressioni sui titoli di Stato della penisola, con cali dei prezzi e speculari aumenti dei rendimenti che hanno fatto ampliare il differenziale (spread) di rendimento rispetto ai bund della Germania. Oggi questo spread ha segnato un nuovo massimo storico a 285 punti base.

Voz

© riproduzione riservata