Domenica 24 Luglio 2011

Spagna/ La marcia degli indignados riconquista la Puerta del Sol

Madrid, 24 lug. (TMNews) - A piedi, sotto la canicola, tirando da oltre un mese le loro carrette stracolme di bagagli, centinaia di "indignati" hanno traversato la Spagna per raggiungere Madrid e dar vita ancora una volta a una grande manifestazione contro la disoccupazione e la crisi economica. La Puerta del Sol, piazza simbolo delle proteste degli indignados è diventata di nuovo, per qualche ora, la roccaforte del movimento: ai "marciatori" si sono aggiunti, fin da ieri sera, decine di migliaia di persone provenienti dall'intero paese e i madrileni. Lungo la strada, attraversando i paesi, gli indignati "marciatori" hanno sempre trovato un'accoglienza più che calorosa: "E' stato commovente, ovunque le persone sono state molto gentili, ci aspettavano addirittura con le orchestre", ha raccontato un partecipante andaluso. "In alcuni casi i sindaci ci hanno messo a disposizione le palestre", racconta un altro. "Abbiamo fatto tappe da 12 a 42 chilometri, con temperature fino ai 42 gradi", aggiunge un operaio di 33 anni, disoccupato. Ieri sera le sei colonne hanno raggiunto la Puerta del Sol, culla del movimento degli indignati, che denunciano un tasso di disoccupazione record (21,29%), in particolare quello giovanile (45,4%), gli eccessi del liberismo economico, la corruzione della politica. (fonte afp)

Fcs

© riproduzione riservata